NetForNeet

C’è un’epidemia che sta decimando la risorsa più importante per la crescita del paese: i giovani. Quasi un terzo dei ragazzi e ragazze tra i 20 e i 29 anni non studia, non lavora e non è impegnato in attività formative. Sono definiti con l’acronimo NEET: Not (engaged) in Education, Employment or Training, e i dati Eurostat confermano che l’Italia è la nazione in Europa con la maggiore quota di “Neet”.

Un contributo a questo complesso problema economico sociale viene messo in campo dall’Associazione InnovaFiducia, con il sostegno di Fondazione TIM e la collaborazione di InfoCamere.

E’ stato avviato a marzo 2018 il progetto “NetForNeet”: una piattaforma digitale di coaching e formazione alle digital skills e le nuove competenze allineate con la visione di industria 4.0. L’intento è la costituzione di una community di riferimento per evitare il rischio di esclusione sociale e offrire l’opportunità di un collegamento con il mondo del lavoro, favorendo conoscenza e occupabilità in un mercato in trasformazione e sempre più digitale.
La prima tappa del progetto si è svolta a Roma, presso il Tempio di Adriano, il 18 ottobre 2018, con un concorso di idee #TIPOHack per concettualizzare le caratteristiche e le funzionalità della nuova piattaforma digitale. Le finalità di TIPO sono a) far incontrare giovani e mondo produttivo in base a competenze specifiche ma anche motivazioni e interessi b) orientare verso opportunità di formazione e lavoro in ascesa; c) incoraggiare modalità e forme di presentazione delle proprie skill e qualifiche non sempre spendibili nei CV tradizionali. L’obiettivo è che caratteristiche e funzionalità della piattaforma fossero individuate e proposte dagli stessi potenziali utilizzatori. Sono stati coinvolti diversi atenei italiani, in particolar modo i dipartimenti legati alle materie tecnologiche e informatiche ma anche design e discipline umanistiche, invitando gli studenti a partecipare portando anche un amico inquadrabile come Neet.
E’ ora in corso la fase Proof of Concept per la realizzazione pratica dei funzionamenti di base di TIPO che presenta le seguenti caratteristiche: mette in relazione su una base peer-to-per, è alimentato da user content, è una mobile native app. A fianco degli informatici, un team di 8 ragazzi selezionati tra gli 80 partecipanti di TIPOHack, lavora nella co-progettazione e realizzazione dei contenuti.
La presentazione del prototipo è prevista in luglio. La versione beta sarà rilasciata subito dopo l’estate.
Stay tuned, follow TIPO.

PERCHÈ TIPO

In Italia il 31,1% dei giovani

dei giovani tra i 20 e i 24 anni non studia, non lavora e non è impegnato in attività formative.

OBIETTIVI

COMPRENDERE

il fenomeno dei NEET

SVILUPPARE

Sviluppare competenze digitali di base e avanzate (DigComp Digital Competence Framework – European Commission) nei giovani NEET

FAVORIRE

Favorire l’occupabilità in un mercato sempre più digitale e di industry 4.0

COSTRUIRE

Costruire una community di riferimento e un network con Enti e aziende

Status del Progetto
Avanzamento 86%

Referenti Progetto

Team

 

#TIPOLab

 

Dopo il successo di #TIPOHack è stato costituito un comitato di redazione che – sulla base di quanto emerso durante l’hackathon – supporterà il processo nella realizzazione di #TIPO.

#TIPOLab è già a lavoro per l’implementazione della piattaforma che collegherà i giovani al mondo del lavoro con delle modalità del tutto nuove…

0
Giovani (18 - 29 anni) si sono riuniti al Tempio di Adriano

2° Premio

“Ideazione della piattaforma digitale TIPO (Trova – Impara – Proponi – Organizza). TIPO incontra il tuo futuro”

1° Premio

“Tipo NEET work: una piattaforma tipo TINDER”

3° Premio

“Introduzione del concetto di #SmartRecruiting sfruttando l’Intelligenza Artificiale”

COSA NE PENSANO I GIOVANI DEL MONDO DEL LAVORO?


"Cosa ne pensano i giovani del mondo del lavoro?"

I nuovi Cluster delle Culture Giovanili


Il video racconto di #TIPOHack

con il sostegno di: